Margherita Violante di Savoia nasce a Torino il 15 novembre del 1635.
Figlia del duca Vittorio Amedeo I di Savoia e di Maria Cristina di Borbone-Francia fin da piccola la sua istruzione, così come quella della sorella Enrichetta Adelaide di Savoia, viene affidata alle cure del Conte di Casalborgone Pietro Luigi Broglia che si occuperà della piccola Margherita Violante di Savoia fino al matrimonio.
Perde il padre ancor giovanissima e la madre, giunta per Margherita l’età di maritarsi, cerca in tutti i modi di combinare il matrimonio con il nipote  Luigi XIV. Senza risultati in terra francese ripiega su Ranuccio II, duca di Parma e Piacenza.

L’11 agosto 1659 si stipulano i patti nuziali e nel mese di novembre dello stesso anno il duca di Parma si reca a Torino per conoscere la sposa. Tornato a Piacenza iniziano i preparativi per le nozze che si celebrano a Torino; lo sposo parte per la città sabauda seguito da uno stuolo di oltre trecento persone, fiore della nobiltà dei suoi stati.
Il matrimonio viene celebrato a Torino il 29 aprile 1660 e il 15 maggio Margherita Violante di Savoia duchessa di Parma e Piacenza entra in Piacenza, che per l’occasione è illuminata da centinaia di falò e salutata dall’artiglieria.
Donna di rara bellezza amante della caccia alla volpe, Margherita Violante di Savoia riceve come dono dal marito una residenza degna del suo splendore, la Reggia di Colorno che diventerà poi Palazzo Ducale.

Margherita Violante di Savoia

L’unico problema della coppia è la mancanza di un erede. Margherita Violante di Savoia, donna molto devota, con il marito si reca al Santuario della Madonna di Loreto per chiedere la grazia di un figlio, portando in dono addirittura due eleganti armadi in argento massiccio.
Le loro preghiere sono accolte e la duchessa rimane incinta poco dopo, ma partorisce una bimba nata morta; il 25 aprile del 1663 dopo tre anni di matrimonio nasce l’erede al trono, ma anch’egli non sopravvive che poche ore. Quattro giorni dopo, il 29 di aprile, anche Margherita Violante di Savoia duchessa di Parma e Piacenza muore a soli ventotto anni.
La duchessa è sepolta nella cappella sepolcrale nei sotterranei della chiesa della Steccata a Parma.

Immagine: By Unknown (photographer : Guillaume Attlane), Public Domain, Link