Cucina da Re

L’alimentazione durante il Fascismo: sobrietà alimentare anche nelle alte sfere

L’alimentazione durante il Fascismo: sobrietà alimentare anche nelle alte sfere

Il fascismo in Italia impone sobrietà, disciplina, obbedienza e alimentazione semplice e ferrea. Benito Mussolini, mangiatore frugale a causa di un’ulcera gastroduodenale, diagnosticatagli nel 1925, ripete spesso che non si devono impiegare più di dieci minuti al giorno per i pasti. Egli stesso, a causa del problema di salute, evita pasti eccessivamente ricchi di portate …

L’alimentazione durante il Fascismo: sobrietà alimentare anche nelle alte sfere Leggi tutto »


Cucina futurista e “La cucina italiana”

Cucina futurista e “La cucina italiana”

Il 15 dicembre 1929 esce a Milano il primo numero de La cucina italiana, rivista ancora oggi famosa e accreditata dal punto di vista culinario; il sottotitolo è Giornale di gastronomia per le famiglie e per i buongustai. Il direttore Umberto Notari, coadiuvato dalla moglie Delia e affiancato da un “Comitato di degustazione”, del quale …

Cucina futurista e “La cucina italiana” Leggi tutto »


Il 1908: il “menu” diventa “lista”

1908, il ‘menu’ diventa ‘lista’

Anno cruciale per la storia del menu è il 1908, quando Vittorio Emanuele III con un ordinanza reale impone anche sul cartoncino gastronomico la lingua italiana, condannando i francesismi e i vocaboli francesi. Questa svolta patriottica segna un’incredibile novità e al tempo stesso una maggior consapevolezza nel valorizzare ancor di più la lingua nazionale. Capatti …

1908, il ‘menu’ diventa ‘lista’ Leggi tutto »


Amedeo Pettini e Vittorio Emanuele III

Amedeo Pettini e Vittorio Emanuele III

Inizia all’alba del Novecento: «una politica più democratica: si abbandona ogni idea di legge eccezionale, si ristabilisce il diritto di associazione e di stampa e si riconosce il diritto di sciopero dando il via ad un notevole sviluppo industriale e commerciale». Questo sviluppo, gestito e amministrato dal piemontese Giovanni Giolitti – liberale- progressista, che governa dal …

Amedeo Pettini e Vittorio Emanuele III Leggi tutto »


Il pomodoro Re Umberto, dedicato ad Umberto I re d'Italia

Il pomodoro Re Umberto, dedicato ad Umberto I Re d’Italia

Visitando Napoli emerge chiaramente il rapporto tra la città partenopea e i sovrani d’Italia Umberto I e Margherita di Savoia; tanti sono i riferimenti al monarca sabaudo: la Galleria commerciale Umberto I, il monumento ad Umberto I, Corso Umberto I, il Liceo Umberto I e il pomodoro re Umberto… ebbene si, persino un pomodoro! Umberto …

Il pomodoro Re Umberto, dedicato ad Umberto I Re d’Italia Leggi tutto »


Pellegrino Artusi e il tentativo di unificazione gastronomica nazionale

Pellegrino Artusi e il tentativo di unificazione gastronomica nazionale

La figura di Pellegrino Artusi, originario di Forlimpopoli, piccola cittadina della Romagna vicino a Forlì, è fondamentale per comprendere il concetto di unità nazionale. Infatti: Non si limitò a mettere insieme e codificare molte delle ricette che costituiscono ancora oggi la colonna portante della cucina della penisola, ma trasformò questi piatti, per la prima volta, …

Pellegrino Artusi e il tentativo di unificazione gastronomica nazionale Leggi tutto »


FERT FERT FERT nei menu di Casa Savoia

FERT FERT FERT nei menu di Casa Savoia

L’acronimo FERT compare per la prima volta nei menu di Casa Savoia il 15 novembre 1885, insieme all’aquila reale con in petto lo scudo crociato, simbolo sabaudo; precedentemente si trova solo il monogramma di Umberto, decorato a foglia stilizzata, simile a quello utilizzato da Vittorio Emanuele II. Riguardo a questo acronimo, motto di Casa Savoia …

FERT FERT FERT nei menu di Casa Savoia Leggi tutto »


Dedicato alla regina Margherita, il margheritismo

Dedicato alla regina Margherita, il margheritismo

Il “margheritismo” è un fenomeno di costume che caratterizza l’estetica e la composizione dei menu diffondendo la moda di dedicare le portate alla regina, simbolo femminile di devozione religiosa, animatrice dei salotti e visitatrice dei quartieri popolari


L’evoluzione del menu dall’Unità d’Italia ad Umberto I

L’evoluzione del menu dall’Unità d’Italia ad Umberto I

Il menu, principale fonte, per la storia della cucina, per capire i piatti preparati dalla brigata, e non solo, perché grafica, stile e portate gastronomiche aiutano lo studioso a comprendere mode alimentari e artistiche del periodo. All’inizio dell’Ottocento questo piccolo e fragile pezzo di carta, in senso gastronomico, è puramente funzionale ed è il promemoria …

L’evoluzione del menu dall’Unità d’Italia ad Umberto I Leggi tutto »


On this website we use first or third-party tools that store small files (<i>cookie</i>) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (<i>technical cookies</i>), to generate navigation usage reports (<i>statistics cookies</i>) and to suitable advertise our services/products (<i>profiling cookies</i>). We can directly use technical cookies, but <u>you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies</u>. <b>Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience</b>.