Il Castello del Valentino

Il Castello del Valentino tra feste, caroselli, fuochi e tanti fantasmi. La “delizia” suburbana risalente al XVI secolo fu acquistata da Emanuele Filiberto di Savoia, sembra su consiglio del Palladio, e diventa proprietà dei Savoia nel 1564. La proprietà venne ampliata già dal Testa ‘d Fer e successivamente dal figlio Carlo Emanuele I di Savoia… Continua a leggere Il Castello del Valentino

Il Borgo Medioevale e i suoi dettagli

I miei ricordi d’Infanzia su Torino hanno due punti di riferimento. Il primo ricordo è Torino Esposizioni dove mio padre mi portava al Salone dell’ Auto e per il Natale, quando come  figlio di dipendente FIAT  potevo godere di una giornata tra le giostre e uscire dal padiglione con un regalo sotto il braccio. Il secondo… Continua a leggere Il Borgo Medioevale e i suoi dettagli

La Galleria San Federico

Nei primi anni trenta del XX secolo il Podestà della Città di Torino Paolo Thaon di Revel, nell’ambito della riqualificazione di via Roma, propose l’ipotesi di una ristrutturazione della Galleria Natta realizzata dall’architetto Barnaba Panizza nel 1858 e successivamente denominata Galleria Geisser (nuovo proprietario dello stabile). Era una galleria ad “elle”, una versione in miniatura… Continua a leggere La Galleria San Federico

Galleria Umberto I

La Galleria Umberto I in origine ospitava la sede dell’ospedale ‘Maggiore dei Santi Maurizio e Lazzaro‘,  il più importante nosocomio della città attivo dal 1480,  trasferito nella sede di via Turati alla fine dell’ ottocento quando gli spazi del ‘Palazzo dei Cavalieri’ diventarono troppo piccoli per una città oramai cresciuta. La ristrutturazione dell’edificio fu realizzata sulla… Continua a leggere Galleria Umberto I

Casa Scaccabarozzi, la Fetta di Polenta

Durante la vostra visita nella Città di Torino è possibile che la vostra guida, la vostra curiosità o il caso vi porti in corso San Maurizio dove è possibile ammirare un singolare edificio: Casa Scaccabarozzi, casa Luna, ma conosciuto ai più come “fëta ‘d polenta”,  Fetta di Polenta. Nel 1840 l’antico quartiere Moschino fu interessato da… Continua a leggere Casa Scaccabarozzi, la Fetta di Polenta

Campanile di Sant’ Andrea

Nell’anno 440 S. Massimo, primo vescovo di Torino, fece collocare nella chiesa di Sant’ Andrea la prima effigie di Maria Vergine detta della Consolazione; fu quella la prima cappella innalzata in venerazione della Santissima Vergine.  In seguito, nel X secolo, Sant’Andrea fu affidata ai monaci novalicensi fuggiti dalla Valsusa a causa delle incursioni saracene e… Continua a leggere Campanile di Sant’ Andrea

Cimitero Monumentale di Torino, il campo primitivo.

Il 17 maggio 1828 si svolse la cerimonia per la posa della prima pietra del nuovo cimitero di Torino. All’interno di una fossa scavata dove sarebbe sorta la cappella mortuaria, vennero poste due cassette con dentro medaglie, monete e le deliberazioni comunali riguardanti la nuova fabbrica. Questa buca fu riempita di calce e coperta da… Continua a leggere Cimitero Monumentale di Torino, il campo primitivo.

Casa del Senato, un edificio tra i più antichi di Torino

La Casa del Senato è una delle strutture più antiche di Torino, purtroppo l’unica parte originaria ancora in piedi è la facciata, il resto dell’edificio è andato distrutto dai bombardamenti su Torino della Seconda Guerra Mondiale. Verso la fine dell’ottocento il Comune di Torino delibera un progetto di riqualificazione dell’area medievale della città tra la… Continua a leggere Casa del Senato, un edificio tra i più antichi di Torino