FERT FERT FERT

Lo abbiamo visto impresso, stampato, dipinto, inciso e scolpito. Quattro lettere che diventano un motto. FERT, talvolta  ripetuto tre volte, FERT  FERT  FERT come a voler fare un inciso. Le origini di questo motto si perdono nel tempo ed è molto difficile spiegarne il significato  se non facendo un lungo elenco che risulterebbe noioso anche… Continua a leggere FERT FERT FERT

Ultima Cena …. il Leonardo di Luigi Cagna

L’ Ultima Cena di Luigi Cagna Visitando la Basilica di San Giovanni, sulla parete opposta all’ altare maggiore, si trova una copia autentica  dell’ Ultima Cena di Leonardo Da Vinci, un imponente dipinto (olio su legno) di circa 900 kg di peso ad opera del pittore Vercellese Luigi Cagna. L’opera voluta dal Re Carlo Felice e… Continua a leggere Ultima Cena …. il Leonardo di Luigi Cagna

Cuore di Re, Vittorio Emanuele II

All’interno del Parco della Tesoriera, quasi a ridosso della settecentesca Villa Sartirana, nel 1886 è stata posta una statua realizzata Ettore Ximens. Come tutte le opere dell’ artista anche questa  è caratterizzata da un notevole realismo che rende viva la scena. Il re Vittorio Emanuele che svestiti gli abiti ufficiali diventa un uomo comune,  vicino… Continua a leggere Cuore di Re, Vittorio Emanuele II

Uovo di Pasqua, nasce a Torino

In Italia, simbolo della Pasqua per antonomasia, ma perché? e perché il cioccolato? Andiamo per ordine. L’uovo ha rappresentato da sempre il simbolo della rinascita e del rinnovamento della vita nel momento in cui gli uccelli si accingevano alla preparazione del nido per la deposizione delle uova, l’inverno ed il freddo erano terminati ed i… Continua a leggere Uovo di Pasqua, nasce a Torino

Palazzo Civico, lo scalone d’ onore.

Varcato il cortile di Palazzo di Città sulla destra si trova lo scalone d’onore, dove è possibile scorgere una volta riccamente decorata ad opera del pittore casalese Pietro Fea, allievo dei fratelli Galliani, pittori di prospettiva impegnati alla corte torinese. Nel 1823 fu commissionata all’artista la decorazione delle volte di entrambe le rampe. Il pittore… Continua a leggere Palazzo Civico, lo scalone d’ onore.

Dare dal culo, A l’é andàit dal cul | Bate ël cul sla pera

Dare dal culo, A l’é andàit dal cul | Bate ël cul sla pera “A l’é andàit dal cul – Andare dal Culo” o l’alternativo “Bate ël cul sla pera – battere il culo sulla pietra” sono due detti che si rifanno ad usanza romana che vedeva costretti ad un particolare cerimoniale tutti i commercianti che con dolo… Continua a leggere Dare dal culo, A l’é andàit dal cul | Bate ël cul sla pera

La figura del cioccolataio, Fé na figüra da cicolaté

Siamo nei primi anni trenta dell’ottocento tra i nuovi arricchiti di Torino ci sono i “cioccolatai”, con una nuova e redditizia attività che in breve tempo ha invaso il mercato della città. I torinesi non sanno resistere alla prelibatezza d’oltreoceano e contribuiscono a rendere fiorente il mercato.  A Torino nasce il procedimento industriale della produzione del… Continua a leggere La figura del cioccolataio, Fé na figüra da cicolaté

Altezza Torino, al Monte dei Cappuccini

Il Monte dei Cappuccini è uno dei posti più affascinanti di Torino. Vicinissimo a piazza Vittorio Veneto è sempre ben distinguibile nelle sue forme e se ci si trova nella terrazza di fronte all’ ingresso della chiesa si può godere di un panorama mozzafiato.Osservando il panorama una delle domande che spesso viene spontanea è “Chissa a… Continua a leggere Altezza Torino, al Monte dei Cappuccini