Categorie
Palazzi e architettura

Il Castello di Masino di Caravino, una residenza millenaria a pochi kilometri da Torino

Il Castello di Masino e l’omonimo parco sono una grande tenuta millenaria costruita sopra un altura che sovrasta la piana del Canavese. Distante un ora di macchina da Torino, e pochi minuti da Ivrea, grazie al FAI Fondo Ambiente Italiano la residenza è diventata una attrazione turistica unica nel suo genere con un panorama fantastico che […]

Categorie
Chiese di Torino

La chiesa dei santi apostoli Filippo e Giacomo a Chialamberto

La chiesa di Chialamberto dedicata ai santi Filippo e Giacomo non è particolarmente famosa ma, anche se conosciuta forse ai soli abitanti del paese, vanta una storia lunga quasi mille anni. Il suo campanile alto 28 metri di stile romanico risale all’XI secolo e testimonia il fatto che prima dell’attuale chiesa era presente un edificio […]

Categorie
Curiosità di Torino

L’eroismo di ROCK premiato con il ‘Collare Bianco’

Il 6 maggio 1956 un cucciolo di cane lupo di nome Rock diventa la star della città di Torino grazie al suo eroico salvataggio della giovane padrona che, sbadatamente, si era appisolata dopo aver messo a scaldare dell’acqua dentro una pentola. La pentola si scalda, l’acqua bolle e fuoriesce,  la fiamma si spegne e la […]

Categorie
Curiosità di Torino

Al Sant’Anna il primo corso preparto in Italia, era il 1956

Pochi lo sanno ma sembrerebbe che tra i mille primati della città di Torino ci sia anche quello di aver organizzato il primo  ‘Corso Preparto’ in Italia.

Categorie
Personaggi Torinesi

Alberto Viriglio, poeta dialettale della vita antica torinese

A pochi metri dall’ingresso del Municipio di Torino, una lapide commemorativa ricorda Alberto Viriglio, poeta dialettale nato a Torino il 17 febbraio 1851 e diventato celebre per il suo lavoro come indagatore e storiografo delle tradizioni piemontesi. Attento studioso della vita e delle caratteristiche degli abitanti della sua regione, il suo lavoro di ricerca e […]

Categorie
Storie di Torino

I pazzerelli di Vittorio Amedeo II dell’Ospedale de’pazzi

E venne così il giorno! Tra una battaglia e l’altra Vittorio Amedeo II decide di trovare una sistemazione per i pazzerelli di Torino costretti a sopravvivere nelle strade anguste e buie della piccola capitale del regno. Abbandonati dalla famiglie terrorizzate, i pazzi erano costretti a vivere in strada dove  non trovavano alcuna forma di conforto […]

Categorie
Palazzi e architettura

L’ospedale per le malattie infettive ‘Amedeo di Savoia’

L’ ospedale per le malattie infettive ‘Amedeo di Savoia‘ si trova all’interno di un ansa del fiume Dora in prossimità dell’omonimo parco. Fino a poco più di una decina di anni fa, questo quartiere era occupato dai grossi capannoni della Fiat Ferriere e della Savigliano ma, il 1 gennaio del 1900, quando fu inaugurato l’ospedale, […]

Categorie
Chiese di Torino

Madonna degli Angeli, la chiesa risorta grazie a Carlo Ceppi

Rispetto alla forma originale, la chiesa della Madonna degli Angeli si presenta oggi molto diversa. Il noto architetto torinese Carlo Ceppi, incaricato di dare vita nuova alla struttura, nel 1901 cominciò i lavori di restauro che modificarono fortemente l’ aspetto esterno della chiesa dotandola di una nuova facciata, di una cupola e un campanile prima […]

Categorie
Curiosità di Torino

L’ arcivescovo Carlo Borromeo adempie al suo voto.

Per onorare il suo voto,  l’ arcivescovo Carlo Borromeo arriva a Torino preceduto da un lungo corteo di uomini di chiesa, nobiltà e pellegrini.  Il duca Emanuele Filiberto e il principe Carlo Emanuele sono ad attenderlo in prossimità della Porta Palatina. Dopo una pausa all’interno del Duomo per ringraziare il signore della riuscita del pellegrinaggio, […]

Categorie
Chiese di Torino

Chiesa dei S.S. Pietro e Paolo, Leinì

LeinìLa chiesa dei S.S. San Pietro e Paolo a Leinì vanta origini che risalgono al X secolo quando, nei pressi dell’antico cimitero, fu edificata la prima struttura. La chiesa ha mantenuto nei secoli sempre la stessa struttura e lo stesso altare certifica le sue origini con l’incisione su di esso  della data ‘1139’. Nel corso dei secoli  […]