Manuela Cidda
4 Articles0 Comments

Bela Rosin, la bella di Mirafiori

Rosa Vercellana era la preferita di Vittorio Emanuele II tanto che il primo Re d’Italia non la nascose a Torino, neppure nelle occasioni ufficiali. L’Amore tra il Re e la bella popolana di origini Astigiane inizia a Racconigi. Dopo una…

Claudia Gennaro, IN-TO Tour Operator

Claudia Gennaro, la passione per Torino diventa mestiere.
Una giovane donna che per lavorare e studiare a Torino è riuscita a fare di necessità virtù. Claudia Gennaro ha saputo nel tempo costruire la sua professione. A piccole tappe, ha avviato il mestiere di tour operator da zero. E’ un bell’esempio di come ottenere ottimi risultati e poter lavorare e studiare a Torino, senza dover fuggire all’estero, nonostante la crisi.

Alberto Signetto Red Rhino, A spasso per Torino con il Rinoceronte Rosso

Nato a Cordoba da emigrati Piemontesi in Argentina nel 54, un legame molto forte con Torino il suo.  Autore colto e visionario che non ha mai voluto sottostare alle leggi di mercato. Avrebbe trovato certo più fortuna nella Parigi progressista…

Friedrich Nietzsche a Torino, Sogno o Realtà!?

Questa sera Torino è deserta. Cammino su via Po, verso la fermata del tram. La pioggia ha reso l’aria frizzante, ha anticipato l’inverno e costretto i torinesi a casa.
Penso: quanti uomini illustri hanno camminato per queste vie? Quando da via Carlo Alberto sbuca un uomo che mi travolge.
Con accento tedesco si scusa, mi abbraccia e mi ringrazia. “Le persone a Torino sono ottime in ogni classe sociale” mi dice.
Ha un volto duro, occhi neri profondi e baffi davvero caratteristici.
Do un consulto rapido al mio piccolo archivio mentale di volti noti. Quando capisco l’emozione mi fa balbettare.
“M-M-MAESTRO! L-L-Lei è F- F- F-Friedrich Nietzsche a Torino? E’ impossibile!” Mi sento svenire.
Mi spiega che ama tornare a Torino. Poi inizia a raccontare come ha dovuto lasciare la città. Non ha avuto il tempo di salutare le persone, che lo avevano tanto coccolato.
Sono imbarazzatissima confesso la mia ignoranza. Non sapevo neanche che Nietzsche a Torino, ci avesse vissuto!
Mi guarda con un ghigno. “Avviso conoscenza frammentaria, la magia del nostro incontro non potrà, che portare conoscenza!”
Mi tranquillizzo, mi presento e mi ritrovo a percorrere via Roma, verso Porta Nuova, al suo fianco.