Basilica di Superga

da | Chiese di Torino

Classicismo, Rinascimento, Barocco determinano lo stile juvarriano.

Situata sulla sommità dell’omonima collina nella zona orientale della città di Torino, la Basilica di Superga fu iniziata a costruire nel 1717 dall’architetto più importante dei Savoia: il siciliano Filippo Juvarra.

Il grande complesso architettonico fu commissionato dalla coorte sabauda per celebrare le precedenti vittorie del 1706 contro i francesi e per onorare il voto del Duca. Torino agli inizi del ‘700 rischiava di esser conquistata dai francesi ma il duca Vittorio Amedeo II riuscì, grazie all’intervento del principe Eugenio, a sconfiggerli.
La Basilica di Superga, diventata un vero e proprio simbolo per i Savoia, ospita nella cripta tombe monumentali di molti re e duchi simboleggiando la relazione tra i Savoia e Torino.
Juvarra riuscì a miscelare stili differenti, dal classicheggiante pronao corinzio alla slanciata cupola rinascimentale e fino ai campanili barocchi. Muovendosi intorno alla struttura scorci e angolazioni cambiano, lasciando vedere allo spettatore scene differenti come se fosse a teatro.

Esistono due teorie sull’origine del nome di Superga.
La prima afferma che dove è stata edificata la Basilica  precedentemente era presente un Tempietto dedicato alla Vergine Maria. Il tempietto, chiamato ‘Sancta Maria Sub Pergolam’ , sembra presentasse un enorme pergolato che copriva la struttura. Potremmo dire che con il tempo ‘Sub Pergolam’  è diventato ‘SUrPERGolAm’.
Un altra teoria invece afferma che il nome Superga deriva dal Celtico-Germanico, infatti trae la sua origine dalla radice ‘Serra-Perg‘ che significava ‘Altura’. Anche questa teoria potrebbe essere vera, se non altro per l’effetiva posizione della Basilica, posta su un altura visibile a kilometri di distanza e che permette una veduta completa della città di Torino.

Basilica di Superga

La Basilica di Superga, collocata a 700 metri d’altezza offre una vista panoramica di tutta Torino, caratteristica che rende la collina una tappa obbligatoria di ogni turista che decide di visitare Torino.

Curiosità:
Il pronao definisce la parte anteriore di un qualsiasi edificio, anche moderno. Nel caso specifico nei templi latini e greci rappresentava la parte davanti alla cella, la parte interna del tempio, che ospitava solitamente la statua della divinità.
Storia:
Il 4 Maggio del 1949 una fitta nebbia causò lo schianto dell’aeroplano dello staff del Torino Calcio sulla collina dove sorge la Basilica.

 

Scegli la categoria che preferisci

Storie

Personaggi

Curiosità

Chiese

Palazzi

Parchi