Faro della Vittoria

Faro della Vittoria

Il Faro della Vittoria è una mastodontica statua di bronzo posizionata all’ interno del Parco della Rimembranza sulla vetta più alta della città di Torino, il colle della Maddalena.

Il Colle, con i suoi 715 metri, è a tutti gli effetti una montagna (Secondo la classificazione europea tutte le cime più alte di 600 metri che presentano profili scoscesi sono classificabili come Montagne).

La statua fu donata nel 1928 da Giovanni Agnelli alla Città di Torino, per onorare i caduti della prima guerra mondiale in occasione del decennale della vittoria degli Italiani contro gli Austriaci e i Tedeschi.
L’intenso carico emotivo dell’opera trovò naturale collocazione all’interno del parco della Rimembranza , inaugurato nel 1925 con l’intenzione di ricordare singolarmente le vittime del conflitto.

Faro della VittoriaL’opera fu affidata al celebre architetto Edoardo Rubino che attraversava un periodo di notorietà grazie alla sua abilità nel plasmare il bronzo e alla lunga collaborazione che aveva instaurato con la famiglia Agnelli.

L’enorme massa della struttura completa costrinse il progettista a spianare la cima del colle per creare lo spazio sufficiente a collocare e costruire l’impalcatura necessaria alla posa dell’ ‘affascinante’ Dea Alata.
La statua alta 18, 5 metri, poggia su un basamento ricoperto in granito alto 8 metri che permette alla struttura di raggiungere l’altezza di 26,5 metri per un peso di 25 tonnellate. A completare l’opera c’è una Rosa dei Venti con incisi i nomi delle vette visibili dal colle e la direzione verso le principali città italiane ed europee.

Faro della Vittoria

Torna su