Curiosità di Torino

FERT FERT FERT

FERT FERT FERT nei menu di Casa Savoia

Lo abbiamo visto impresso, stampato, dipinto, inciso e scolpito. Quattro lettere che diventano un motto.
FERT, talvolta  ripetuto tre volte, FERT  FERT  FERT come a voler fare un inciso.

Le origini di questo motto si perdono nel tempo ed è molto difficile spiegarne il significato  se non facendo un lungo elenco che risulterebbe noioso anche se affascinante.

Le prime tracce del motto compaiono sul collare dell’ Ordine del Collare’, ordine cavalleresco fondato da Amedeo VI di Savoia. Il tempo e la mancanza di documenti iscrivibili a quel periodo non hanno mai permesso di decifrarne il significato, così lungo i secoli sono nate le più varie interpretazioni sul significato segreto che potrebbe nascondersi dietro l’ anagramma FERT.

Noi ci limitiamo a riportarvi una delle interpretazioni che più ci piace e si avvicina ai nostri giorni e al nostro sentire.

FERT

Fortitudo Et Robur Taurinensis
Forza e Robustezza Torinese

Potrebbe interessarti

Al Sant’Anna il primo corso preparto in Italia, era il 1956

Eugenio Chenarra

Il pane del boia, carceri e patibolo

Patrizia Guariso

Viaggio nelle cucine del Palazzo Reale di Torino

Patrizia Guariso