Giuseppe Ratti (1890-1965)

Giuseppe Ratti è stato una personalità di spicco per la fotografica torinese all’inizio del XX secolo, fama e bravura spesso ecclissata dal successo avuto come imprenditore grazie al Marchio ‘Persol’ acquistato nel 1995 dal gruppo ‘Luxottica’.

Attratto dalla fotografia fin da giovane, Giuseppe Ratti fu premiato nel 1911 dal Circolo artistico Fotografico di Torino con una medaglia di bronzo; nel 1912 con il fratello Odoardo effettuò alcune tra le prime riprese aeree dell’epoca, fotografando le truppe militari in partenza da Torino per la guerra in Libia.

Fu consigliere della Camera di Commercio di Torino nel 1922, promotore della Prima Esposizione Internazionale di Fotografia Ottica e Cinematografia nel 1923 e successivamente promosse la realizzazione di una Scuola Professionale di Fotografia Fotomeccanica e Ottica dedicata a Teofilo Rossi.

Altra passione di Giuseppe Ratti erano fiori e piante; nel 1952 aprì la prima Scuola per Giardinieri a Grugliasco e successivamente progetta e realizza,  in occasione dell’ Esposizione Internazionale del 1961, il giardino roccioso situato al Borgo Medioevale che fu la principale sede espositiva della mostra floreale Flor61.

Due importanti collezioni fotografiche con gli scatti di Giuseppe Ratti sono conservate al Museo del Cinema di Torino e all’Archivio Storico della Città di Torino.

Scegli la categoria che preferisci

Storie

Personaggi

Curiosità

Chiese

Palazzi

Parchi