Il Mondo di Steve McCurry | Concluso

da | Reportage

Dal 1 aprile al 16 ottobre 2016, alla Reggia di Venaria, all’interno della Citroneria delle scuderie Juvarriane, sarà in mostra ‘Il mondo di Steve McCurry’.
Questo, più o meno, lo sappiamo tutti,  ma rende complicato parlare del fotografo americano senza ripetere per l’ennesima volta lettere, parole e frasi che hanno detto praticamente tutto di uno dei più grandi fotografi contemporanei.
L’ unico modo per cercare di convincervi ad intraprendere un lungo viaggio attraverso i continenti del mondo è quello di raccontarvi le emozioni che si provano  guardando negli occhi ‘uomini  e donne‘ di culture che stanno scomparendo, di tradizioni distanti migliaia di kilometri accomunate dall’anima umana e la sua centralità nel proprio ambiente. Occhi, visi e corpi immortalati in scatti che hanno catturato l’ animo del protagonista di immagini che raccontano la nostra contemporaneità e sono un diario della vita e delle esperienze che hanno formato l’anima stessa dell’ uomo dietro la macchina fotografica.

Il Mondo di Steve McCurryLa mostra che la Reggia di Venaria ha l’ onore e il piacere di presentare è la più grande raccolta di immagini del fotografo mai presentata al pubblico.
275 foto selezionate dallo stesso autore e dalla curatrice Biba Giachetti  che, per la prima volta, includono inediti mai pubblicati come il primo reportage del lontano 1979 che mostrò a tutto il mondo i volti dei Mujahidin coinvolti nel conflitto in Afghanistan.
I volti dei soldati afgani in bianco e nero  sono l’ inizio di un percorso che esplode in una moltitudine di colori, un lungo arcobaleno che copre tutta la citroneria allestita per l’ occasione da una delicata scenografia di Peter Botazzi che valorizza le immagini e i colori di volti e situazioni che raccontano gioie, dolori, emozioni e sofferenze.

Il Mondo di Steve McCurrySpazi piccoli, grandi, simmetrici e speculari senza un percorso stabilito rendono ogni volta diversa l’esperienza, piccoli varchi che stuzzicano la curiosità senza costringerti a seguire un percorso, dove solo l’ emozione di un colore ti costringere a dirigerti verso di lui e scoprire un altro aspetto del mondo e della vita di McCurry.
Main Sponsor della mostra è la nostrana Lavazza ma è necessario spendere due parole. La LAVAZZA è protagonista di questa mostra con 40 scatti realizzati dal fotografo per il  progetto di sostenibilità lavazza ¡Tierra!,  immagini che ritraggono e raccontano la vita e l’anima degli uomini e delle donne che coltivano il prezioso caffè che accompagna i momenti delle nostre giornate.

Sì, è stato emozionante! Abbiamo già messo in programma di tornarci domenica e portarci tutta la famiglia.
Una cosa è meravigliosa di questa mostra: non ha bisogno di gusti per essere apprezzata, necessita solamente di una cosa: l’ amore per la vita in tutte le sue diversità, in tutta la sua bellezza e in tutti i suoi dolori. Valore che mi è stato passato dai miei genitori, che spero di passare a mio figlio e che dovrebbe convincervi che questa è “la mostra “ del 2016.

p.s. Gli occhi sono lo specchio dell’ anima: non lo nego, sono rimasto affascinato dalla sua capacità di di riuscire a congelare l’attimo e renderlo eterno.

‘Il mondo di Steve McCurry’ alla Reggia di Venaria | Concluso

Reggia di Venaria – Citroniera delle Scuderie Juvarriane
Piazza della Repubblica, 4 – Venaria Reale (TO)
1 Aprile – 16 ottobre 2016

Informazioni e prenotazioni
Tel. +39 011 4992333 – sito web: www.lavenaria.it
Orari
Da martedì a venerdì ore 9.00 – 17.00
Sabato, domenica e festivi ore 9.00 – 18.30
Lunedì chiuso
La biglietteria chiude un’ora prima
Festività
Lunedì 25 Aprile 9.00 – 18.30
Domenica 1 Maggio 9.00 – 18.30
Giovedì 2 Giugno 9.00 – 18.30
Lunedì 15 Agosto 9.00 – 18.30
Biglietti
Tutti i biglietti includono l’audioguida della mostra disponibile in italiano ed in inglese. Il servizio di prenotazione è gratuito.
Intero € 12,00
Ridotto € 10,00 (per maggiori di 65 anni, gruppi di almeno 12 visitatori, apposite convenzioni)
Ridotto speciale € 6,00 (per scuole e giovani fino a 26 anni)
Tutto in una Reggia € 25,00 (consente l’ingresso alla mostra, alla Reggia e ai Giardini)
Gratuito (per minori di 6 anni, disabili e un accompagnatore, due insegnanti per scolaresca, possessori della Card Musei del Piemonte e della Torino Card)
Le immagini del reportage sono di Luigi De Palma

Scegli la categoria che preferisci

Storie

Personaggi

Curiosità

Chiese

Palazzi

Parchi