Natività di Maria Vergine, in Pozzo Strada.

da | Chiese di Torino

Quando nel 1104 il giovane Jean Revais (il Cieco di Briançon) arriva nella località denominata Puteum Stratae e riacquista la vista, non è certo che la chiesa denominata Sanctum Sepulcrum de Puteo Stratae fosse già stata costruita. Sicuramente il pozzo con acqua corrente che identificava la località ed un Pilone dedicato al Santo Sepolcro erano già presenti.
Le prime notizie certe sulla chiesa, con adiacente convento, risalgono al 1191, quando Guglielmo de La Motta de Ripulis presta omaggio di fedeltà all’abate di San Solutore Maggiore di Torino, e probabilmente, a differenza di oggi, la chiesa della Natività di Maria Vergine era rivolta ad est e con a lato un piccolo cimitero.

Natività di Maria Vergine, in Pozzo Strada.

La chiesa, di importanza strategica, era luogo di sosta dei pellegrini sulla via romana delle Gallie detta via Romea, e soprattutto posto di vedetta della città di Torino. Le continue guerre hanno fatto si che la chiesa nel corso dei secoli venisse abbandonata e ripristinata più volte fino al 1706 quando occupata dall’esercito francese e adibita a polveriera, il 7 settembre 1706 fu fatta esplodere e distrutta quasi completamente.

Sulle rovine il Comune decise di edificare una nuova chiesa che fu consacrata il 6 settembre 1777 intitolandola alla Natività di Maria Vergine.
La chiesa venne costruita a navata unica e colonne con capitelli a disegno corinzio la separavano dalle quattro cappelle laterali dedicate a San Giuseppe, a Sant’Eurosia, alla Beata Vergine Addolorata e alla Madonna del Rosario.
Nel presbiterio l’altare maggiore fu dedicato alla Natività di Maria Vergine e disegnato dal Carrara che prese come esempio quello della chiesa dei SS. Martiri.

La chiesa è giunta fino a noi pressoché invariata nella struttura, alcune cappelle hanno perso le intitolazioni originali e molti dei quadri anticamente ospitati non ci sono più; nell’atrio della casa parrocchiale è conservato un bellissimo busto di una Madonna o di una donna orante (forse parte di una Pietà, secondo Olivero) datato fra il XII ed il XIII secolo retaggio dell’antica chiesa del Sanctum Sepulcrum de Puteo Stratae.

Curiosità: l’antico cimitero adiacente la chiesa, soppresso a metà del XX secolo, è stato la location di alcune scene del film “Torino nera” con Bud Spencer.

Natività di Maria Vergine, in Pozzo Strada

Via Bardonecchia 161,  Torino

Scegli la categoria che preferisci

Storie

Personaggi

Curiosità

Chiese

Palazzi

Parchi