Piazza Savoia

Pe vive de ricordi vado la.
in quela piazza piena da’accojenza.
e me saluta co na riverenza
na Torino vecchiotta in farpala.
Su l’obelisco. tipo antichità.
lei mi mostra na specie de sentenza*
che parla d’uguajanza: in confidenza
mezza bucia e mezza verità.
Me fa vede laggiù la Consolata.
dove la gente core in processione
e dice co na voce appassionata:
“Er vecchio piemontese ha pe la storia
de l’antenati sui. na religgione:
pe lui Savoia è un pizzico de gloria.

di Filippo Tartufari

Il sonetto è stato scritto dal Filippo Tartufari che dedicò alcuni sonetti a Torino considerata da lui la sua città adottiva.

*La Legge è uguale per tutti.

On this website we use first or third-party tools that store small files (<i>cookie</i>) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (<i>technical cookies</i>), to generate navigation usage reports (<i>statistics cookies</i>) and to suitable advertise our services/products (<i>profiling cookies</i>). We can directly use technical cookies, but <u>you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies</u>. <b>Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience</b>.