Categorie
Chiese di Torino

Chiesa della Santissima Annunziata

Chiesa della Santissima Annunziata

Nei primi anni del ‘900 l’antica chiesa dedicata alla SS Annunziata è diventata insufficiente ad accogliere i fedeli, sempre più numerosi, del borgo di Po, in continua espansione.

La parrocchia decisa ad ingrandire la chiesa preesistente, presenta al Consiglio Comunale un progetto per l’ampliamento ed il riammodernamento dell’edificio. Il Comune che da anni cerca un modo indolore di prolungare via S. Ottavio fino alla via di Po, coglie la palla al balzo e  non autorizza il rifacimento proponendo, in alternativa, la demolizione dell’antica chiesa, risalente al XVII secolo, e la costruzione di un nuovo edificio un poco più addietro rispetto alla pianta originale. Questo è il motivo per cui dell’antica chiesa della SS Annunziata progettata dall’architetto Carlo Morello, dell’Altare dell’Addolorata di Francesco Martinez, degli affreschi realizzati da Francesco Gonin e ancora, della facciata neoclassica progettata da Costantino Vigitello, non è rimasta traccia.

Chiesa della Santissima AnnunziataNon tutto però è andato perduto. L’attuale chiesa della SS. Annunziata, realizzata tra il 1919 ed il 1926, su progetto dell’architetto Giuseppe Gallo (già conosciuto in città per la progettazione di diverse chiese tra cui quella di Sant’Alfonso e del SS Redentore) e successivamente dal figlio Bartolomeo Gallo, è impreziosita da alcune eredità provenienti dall’antica chiesa.

Visitando la chiesa della SS Annunziata, spicca in fondo alla navata il bellissimo altare maggiore realizzato da Bernardo Vittone, sormontato dalle quattro statue degli evangelisti intagliate da Stefano Maria Clemente. L’altare è sovrastato da un bellissimo ovale che ritrae “l’Annunciazione della Vergine”, di Claudio Francesco Beaumont, anticamente esposto all’Eremo di Torino, nella chiesa dei Camaldolesi. Sulle pareti dell’abside, il coro che risale al 1708 è un’opera di Carlo Maria Ugliengo su progetto di Giovanni Luigi Cassetta. Un altro piccolo altare realizzato da Francesco Martinez nel 1761 con ornamenti in legno dorato ed un bassorilievo raffigurante la Sacra Famiglia, trova posto all’interno della chiesa. Bello e particolare il pulpito, anch’esso ornato con un rilievo dell’Annunciazione e con “un vaso di noce… con una stella sopra et uno Spirito Santo guarnito di ragij al intorno sotto del sofitto”, a completare il tutto.

Chiesa della Santissima Annunziata…Ma è sicuramente la stupenda macchina processionale che colpisce per la sua bellezza. In una cappella alla destra dell’altare è possibile ammirare “Il gruppo dell’Addolorata”, progettata da Claudio Francesco Beaumont e realizzata da Giuseppe e Stefano Maria Clemente nel 1750, dove una vergine addolorata si trova ai piedi della croce assistita da San Giovanni Battista con alcuni angeli, la Veronica e la Maddalena.

È proprio vero che a volte ci lasciamo ingannare dalle apparenze, chiesa del XIX secolo, importante dal punto di vista clericale, ma senza particolari di pregio artistico o architettonico degni di nota. Invece no, cercando un po’ più a fondo si scoprono dei tesori che sarebbe veramente un peccato non cogliere.

 

 

Indirizzo

Chiesa della Santissima Annunziata
via Po, 45 Torino