Personaggi Torinesi

Sir James Hudson

Sir James Hudson

Come recita la targa, l’amore per Torino e l’Italia ha reso Sir James Hudson “più Italiano degli Italiani”.

Nominato Ambasciatore Inglese a Torino, James Hudson arrivò a Palazzo Cisterna nel 1852 e strinse una salda amicizia con Vittorio Emanuele II.

L’elevato rispetto per Vittorio Emanuele II, Cavour e la causa Italiana esposero l’ambasciatore a critiche e dubbi da parte del mondo diplomatico.
I suoi colleghi Inglesi  lo accusavano di difendere gli interessi di Cavour piuttosto che quelli degli Italiani e lo stesso Vittorio Emanuele affermò che i giudizi dell’ambasciatore erano distorti dalla loro profonda amicizia.

All’ indomani dell’Unità d’Italia, Il Regno Unito fu il primo stato a riconoscere il Regno d’Italia e  Sir James Hudson fu il primo ambasciatore  del neonato stato Italiano.

Sir James HudsonJames Hudson

Lo studio dei sui carteggi ha rivelato che James Hudson ha sostenuto in tutti i modi a lui possibili la causa Italiana e nel 2010 la Città di Torino ha voluto ricordare la sua figura con una targa commemorativa posta sulla facciata di Palazzo Cisterna in via Maria Vittoria.

Questo palazzo ospitò
SIR JAMES HUDSON
dal 1852 al 1863

Inviato straordinario e ministro plenipotenziario
del Regno Unito presso il Regno di Sardegna e il Regno D’Italia.
Fautore dell’unificazione dell’Italia
fu definito “più italiano degli italiani”.

Nel secondo centenario della nascita
Auspice la fondazione CRT
il comune pose il 13-XI-2010

 

Immagine Sir James Hudson TE ARA Encyclopedia of New Zeland

Potrebbe interessarti

Rosa Ignazia Diodata, superiore a tutti i poeti italiani viventi

Manuela Vetrano

Luigi Mattirolo, l’uomo e la legge

Luca Patrucco

Giacomo Balla

Eugenio Chenarra