Categorie
Targhe e Lapidi

Gaspero Barbèra

“Elevò l’arte della stampa a missione educativa e nazionale”, così recita la targa  in piazzetta Corpus Domini che ricorda il luogo dove nacque, il 12 gennaio 1818, Gaspero Barbèra.
Di origini modeste, all’ età di  ventidue anni il giovane Gaspero Barbèra si trasferì a Firenze per lavorare presso la Casa Editrice di Felice Le Monnier.
L’esperienza con la famosa casa editrice si concluse nel 1854  quando Gaspero Barbèra, con i fratelli Bianchi, aprì una propria stamperia che passo sotto la sua completa gestione nel 1860.

Gaspero Barbèra

La Casa Editrice fondata da Gaspero Barbèra acquisì in breve tempo fama grazie alle pubblicazioni dei testi di illustri personaggi dell’epoca, come Niccolò Tommaseo e Massimo D’Azeglio, e di nomi meno noti che grazie alla fiducia accordata divennero riferimenti letterari del XIX secolo come Giosuè Carducci ed Edmondo De Amicis.
In piazza Corpus Domini è stata posta una targa che ricorda il luogo dove nacque l’editore torinese, esattamente nell’edificio difronte alla Basilica del Corpus Domini.