XVI secolo

La chiesa della Crocetta dedicata alla Beata Vergine delle Grazie a Torino

La chiesa della Crocetta dedicata alla Beata Vergine delle Grazie

Il quartiere Crocetta, nonostante sia di istituzione più recente rispetto al centro, è sicuramente uno delle borgate più conosciute di Torino; punto cardine del rione è sicuramente la chiesa della Beata Vergine delle Grazie, più nota come Chiesa della Crocetta, che si erige col suo bel porticato, a lato della piazza del famoso mercato di …

La chiesa della Crocetta dedicata alla Beata Vergine delle Grazie Leggi altro »

Ritratto di Margherita di Valois - Google Art Project

Margherita di Valois, la consorte di Emanuele Filiberto

Margherita di Valois aveva trentasei anni quando ebbe luogo il suo matrimonio, fu la figlia più longeva di Francesco I e di lei esistono molti ritratti ma… Nata il 5 giugno 1523 nel castello di Saint-Germain-en-Laye, era la figlia più giovane del re e della regina Claude de Valois che morì quando lei aveva solo un anno, lasciando …

Margherita di Valois, la consorte di Emanuele Filiberto Leggi altro »

Origini della cucina sabauda tra Cinque e Seicento

Origini della cucina sabauda tra Cinque e Seicento

Bartolomeo Stefani, capocuoco di casa Gonzaga a Mantova, pubblica nel 1662  L’arte di ben cucinare, et istruire i men periti in questa lodevole professione dove troviamo per la prima volta inserita una ricetta subalpina, i «biscottini savoiardi». Lo spostamento della capitale sabauda da Chambéry a Torino, compiuto da Emanuele Filiberto nel 1563, permette al Piemonte di …

Origini della cucina sabauda tra Cinque e Seicento Leggi altro »

Via Torquato Tasso, già via San Lazzaro

Via Torquato Tasso, già via San Lazzaro

Torquato Tasso giunge a Torino nel 1578, all’epoca in cui Emanuele Filiberto vi trasferiva la Sindone da Chambery. In fuga da Ferrara sotto il falso nome di Omero Fuggiguerra, fu ospite del marchese Filippo d’Este di Lanzo, genero di Testa di Ferro e il 10 ottobre assistette all’incontro tra il duca di Savoia e Carlo Borromeo nella chiesa di San Lorenzo, dove poté venerare il sacro lino, al quale dedico alcuni versi.

Duomo di Torino

Duomo di Torino San Giovanni Battista

Duomo di Torino San Giovanni Battista, chiesa Metropolitana Nell’anno 1490 il Vescovo di Torino, il Cardinale Domenico della Rovere  decide di abbattere le tre chiese paleocristiane dedicate a San Salvatore, Santa Maria de Dompno e San Giovanni Battista, la più importante e l’ultima ad essere demolita. Il desiderio era innalzare  sulle rovine dei templi preesistenti  una nuova …

Duomo di Torino San Giovanni Battista Leggi altro »

On this website we use first or third-party tools that store small files (<i>cookie</i>) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (<i>technical cookies</i>), to generate navigation usage reports (<i>statistics cookies</i>) and to suitable advertise our services/products (<i>profiling cookies</i>). We can directly use technical cookies, but <u>you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies</u>. <b>Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience</b>.