Casa Priotti, il Ceppi in corso Vittorio

La storia dell’architettura di Torino a cavallo tra il XIX e il XX secolo ci parla di Liberty e di Carlo Ceppi, uno dei maggiori esponenti della nuova corrente stilistica che realizza nel 1900 Casa Priotti. A metà ottocento si respira aria nuova a Torino, il rinnovamento edilizio coinvolge tutta la città in espansione, la… Continua a leggere Casa Priotti, il Ceppi in corso Vittorio

I bagni Municipali di via Vanchiglia

Corso Regina Margherita all’angolo con via Vanchiglia, un edificio in mattoni rossi intervallati da mattonelle in ceramica bianca e decorazioni Liberty qua e là, attira la mia attenzione, sono i Bagni Municipali di via Vanchiglia, dove tante storie sono state vissute. A metà ottocento Torino conosce la nuova realtà delle fabbriche e come in tutta europa… Continua a leggere I bagni Municipali di via Vanchiglia

Chiesa della Santissima Annunziata

Chiesa della Santissima Annunziata Nei primi anni del ‘900 l’antica chiesa dedicata alla SS Annunziata è diventata insufficiente ad accogliere i fedeli, sempre più numerosi, del borgo di Po, in continua espansione. La parrocchia decisa ad ingrandire la chiesa preesistente, presenta al Consiglio Comunale un progetto per l’ampliamento ed il riammodernamento dell’edificio. Il Comune che… Continua a leggere Chiesa della Santissima Annunziata

Prima Venchi poi opificio militare, dal cioccolato alle calzature.

Dopo la prima metà dell’ottocento l’area compresa tra corso Regina Margherita e corso San Maurizio, complice il trasferimento della capitale prima a Firenze e poi a Roma, ha subito uno radicale trasformazione urbanistica; la necessità di trasformare la città e dargli una connotazione “industriale” ha fatto si che nell’area compresa nei quartieri Vanchiglia e Vanchiglietta sorgessero un considerevole numero di manifatture ed opifici, complice soprattutto la conformazione idrogeografica del territorio.

La storia della cucina Futurista nella Taverna del Santopalato

Ovunque ti giri, si parla di cucina, libri, riviste, giornali e soprattutto tv, se provi a fare un po’ di zapping, e inevitabile trovarti sullo schermo una padella sfrigolante, uno chef stellato che urla o una schiera di aspiranti cuochi che si danno battaglia per riuscire ad emergere nella ristorazione… Evidentemente l’argomento piace e molto.… Continua a leggere La storia della cucina Futurista nella Taverna del Santopalato

Biagio Nazzaro, Cronaca di una vittoria.

In una tiepida domenica primaverile, già di primo mattino, il rombo dei motori sta letteralmente riempiendo tutta la collina di Superga. I piloti si stanno preparando alla “classica” Sassi-Superga e l’andi-rivieni dei veicoli rallegra la mattinata. Si vedono sfrecciare i motoveicoli a forte velocità; qualcuno si ferma, mette mano al motore, assesta i freni, regola… Continua a leggere Biagio Nazzaro, Cronaca di una vittoria.

La casa del Sole

“Il miglioramento fisico ha un riflesso anche nel miglioramento morale ed intellettuale. I bambini diventano più svegli e più buoni.” Cosí si esprimeva Pietro Abate-Daga nella suo testo ‘Alle porte di Torino’ del 1926 quando racconta le attività della Casa Del Sole. Molti la conoscono per averci frequentato le elementari o la materna, altri per… Continua a leggere La casa del Sole

La cancellata della Gran Madre che non c’era

Chiesa della Gran Madre, la cancellata che non c’era più. La chiesa della Gran Madre di Dio, ai piedi della collina torinese, è sicuramente una delle icone della città di Torino. Importante perché segna il rientro di Vittorio Emanuele I di Savoia dopo la dominazione napoleonica, ma anche per la sua componente esoterica e  le… Continua a leggere La cancellata della Gran Madre che non c’era

‘Ciribiribin’ e Alberto Pestalozza

Forse non tutti sanno che “Ciribiribin”, la canzone passata alla storia della musica, cantata dei più grandi artisti internazionali è nata proprio a Torino. Bing Crosby, Frank Sinatra, Glen Miller, Perez Prado, Mario Lanza e il Trio Lescano, solo per citarne alcuni, hanno avuto nel proprio repertorio la torinese“Ciribiribin”che fu scritta nel 1899 dal compositore Alberto Pestalozza,… Continua a leggere ‘Ciribiribin’ e Alberto Pestalozza

Sotto le bombe, il rifugio antiaereo di Palazzo Civico

Dopo l’avvio della seconda guerra mondiale numerosi bombardamenti aerei investirono Torino, per cui le autorità civili e militari decretarono l’urgente necessità di attuare interventi volti a garantire la protezione della popolazione civile. In questo contesto venne realizzato un rifugio di 50 posti ubicato sotto il Cortile d’ Onore del Palazzo Civico, destinato ad accogliere i… Continua a leggere Sotto le bombe, il rifugio antiaereo di Palazzo Civico