Miscellanea

Gianni Rodari, Torino

portici via roma

Poche parole, vi proponiamo una poesia di Gianni Rodari.
Torino
Sotto i portici di Torino

ho incontrato uno scolaretto.
Garrone? Nobis? Il muratorino
che della lepre rifà il musetto?
Come le pagine vecchie e care
del vecchio Cuore,sempre belle,
le vecchie strade diritte e chiare
si somigliano come sorelle.
Torino, Torino
il Po e il Valentino
le colline incantate
per farci le passeggiate
di fine settimana,
e la Mole Antonelliana
in mezzo alle cartoline
illustrate.

Gianni Rodari

Potrebbe interessarti

Dora e il suo amorevole sguardo

Maurizio Lattanzio

Piazza Savoia, sonetto

Torino XL

Piazza Statuto, sonetto

Torino XL